Hai qualche domanda? +39 045 4857630

INDUSTRIA 4.0: IPERAMMORTAMENTO AL 250% PER LE IMPRESE

Le imprese stanno vivendo una vera e propria rivoluzione industriale dove le nuove tecnologie la fanno da padrone. Il sistema industriale sempre più si sta avvalendo delle più innovative scoperte tecnologiche che introdotte nel sistema aziendale hanno dato una spinta verso nuove frontiere e nuovi mercati. Siamo in quella che ormai è chiamata da tutti l’era dell’Industria 4.0.

 

Lo riconosce anche lo Stato con la Legge di Bilancio 2017 e successiva proroga, dove il Ministero dello Sviluppo economico ha introdotto degli incentivi proprio a favore del Piano Industria 4.0. L’intento è quello di incentivare le aziende italiane ad un rinnovamento tecnologico e digitale della strumentazione interna per automatizzare i processi e accelerare i tempi di produzione.

Super ammortamento 140% e Iperammortamento 250%

Per Super ammortamento al 140 % s’intende la possibilità di dedurre fiscalmente il 140% dall’imponibile dell’investimento, attraverso una maggiorazione del 40% dei costi dell’ammortamento. Questo incentivo vuole aiutare le aziende a programmare nuovi investimenti, pagando meno tasse.

Il Super ammortamento, in vigore dal 2016, è stato prorogato per tutto il 2017 e per alcune eccezioni sarà prolungato al 30 giugno 2018.

Infatti, il Super ammortamento può essere usato dalle aziende che partecipano al Piano d’investimento Industria 4.0 con l’acquisto di software e nuove tecnologie che rientrino nei parametri stabiliti dal Piano. È stato invece limitato l’uso dell’incentivo per l’acquisto di nuovi veicoli aziendali che devono essere ad uso strumentale della società acquirente, acquistati entro il 31 dicembre 2017 con consegna entro il 30 giugno 2018.

Ma, la vera novità per il 2017 è lIper ammortamento al 250%, ossia un insieme di agevolazioni fiscali riservato a chi aderisce al Piano Industry 4.0 previsto nella Legge di Bilancio 2017. Le aziende che intendano investire nell’acquisto di beni immateriali come software e tecnologia digitale che avvantaggi l’innovazione della propria azienda, gioveranno di un ammortamento del 250% sulla spesa sostenuta.

 

Ovvero, per una spesa di 10.000,00 Euro sostenuta per l’acquisto di macchinari interconnessi al sistema informativo, l’ammortamento fiscale sarà calcolato su una spesa di 25.000,00 Euro.

Cosa può comprare una Società per usufruire dell’Iperammortamento:

L’Allegato A annesso alla legge 11 dicembre 2016, n. 232, lo scrive bene: “Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0»

 

  • macchine gestiste da sistemi computerizzati come il “…monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo…“
  • “ …Sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità – tra cui – …sistemi di monitoraggio in processi per assicurare e tracciare la qualità del prodotto o del processo produttivo e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica…”
  • “…Dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica «4.0»

 

Allegato B alla Legge di Bilancio 2017 dove si descrive per esteso che l’Iper ammortamento è riservato all’acquisto di “Beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali «Industria 4.0» Link a pagina 4.0 del sito

Si potrà usufruire dell’Iper ammortamento per acquisti entro il 31 dicembre 2017, o beni ordinati e in consegna entro il 30 giugno 2018, ma in questo caso l’azienda dovrà versare un acconto superiore al 20% entro il 31 dicembre 2017.

Condividilo nei tuoi social preferiti